L’Erbese annuncia la non iscrizione al campionato

L’Erbese Fcd 1908 comunica, con grande amarezza, la propria decisione irrevocabile di non iscriversi al prossimo campionato di Prima categoria.

Una decisione maturata dopo aver preso atto che, purtroppo, sono venuti meno i requisiti minimi per poter garantire la continuità del nostro progetto nonché del raggiungimento della nostra mission.

Abbiamo combattuto fino all’ultimo con la stessa passione e lo stesso entusiasmo che ci hanno portato ad intraprendere questa avventura ma, con senso di responsabilità per tutte le persone coinvolte, abbiamo deciso di fare un passo indietro.

Vogliamo però rivivere brevemente con Voi quanto fatto in questi anni da chi di calcio, forse, non ne capisce nulla:

• Stagione 2013/2014 – abbiamo rifondato l’Erbese ripartendo dalla Terza categoria e vinto il campionato con quattro giornate d’anticipo. A questo si aggiunge la conquista della Coppa disciplina e della Coppa di vicecampioni provinciali.
• Stagione 2014/2015 – è arrivata la seconda promozione in due anni e anche il riconoscimento come “Squadra dell’anno 2014” per il maggior numero di punti realizzati nell’anno solare tra tutte le categorie, dalla Terza all’Eccellenza.
• Stagione 2015/2016 – una stagione senza riconoscimenti “ufficiali” ma forse la più intensa perché ci ha visto tutti uniti nel conquistare una salvezza che sembrava impossibile facendoci poi esplodere in una gioia indescrivibile.
• Stagione 2016/2017 – la stagione appena conclusa, con la beffa dei play-off svaniti al 93° minuto.

L’Erbese si è distinta anche per l’utilizzo massivo delle strategie di marketing applicate alla realtà del calcio dilettantistico di Provincia. In primis tramite il proprio sito internet, le cronache delle partite in diretta, l’uso dei social, il reperimento fondi tramite crowdfunding (una della prime squadre in tutta Italia) e il lancio delle locandine per promuovere le partite come evento.

Doverosi i ringraziamenti a chi in noi ha creduto sostenendoci economicamente, supportando i nostri ragazzi dagli spalti, dandoci una mano anche solo per recuperare un pallone a bordo campo, ma soprattutto a chi la maglia dell’Erbese l’ha indossata con onore.

L’ultimo grazie, il più grande, va a quel gruppo di giocatori che fino all’ultimo ha creduto in noi per poter proseguire il percorso intrapreso insieme.

Per quelli che furono, per quelli che sono, per quelli che saranno… Forza Erbese!