L’obiettivo non cambia – Erbese Olympic Morbegno 1-1

Dopo otto vittorie consecutive l’Erbese è costretta al pari con l’Olympic Morbegno, classifica quindi invariata per le due formazioni con i valtellinesi sempre avanti di due punti.

Al Lambrone va in scena una partita molto vivace con le due squadre che si affrontano a viso aperto lasciando spazio alle ripartenze e così le occasioni si sprecano, i gol però alla fine sono solo due: uno per parte.

Erbese: Sala, Castelnuovo, Paredi, Mosca, Bertelè, Farina, Biaye, Castelli, Longoni, Comi, Clerici.

Ritmi alti al Lambrone, si lotta su ogni pallone: l’Erbese nella prima frazione di gioco si fa vedere più volte nell’area avversaria, Clerici in particolare prova due conclusioni ma trova l’opposizione dell’estremo difensore avversario. Gli avversari per contro hanno qualche buona occasione dalle fasce e su calcio d’angolo ma Sala fa buona guardia.

Nella ripresa arriva l’episodio che sblocca la partita: dopo cinque minuti palla lunga a Longoni, solo davanti al portiere viene a contatto con il difensore e l’arbitro decidere per l’assegnazione del calcio di rigore con il rosso per il difensore. Dal dischetto va Clerici che batte di potenza e segna. Erbese Olympic Morbegno 1-0.

La gioia del vantaggio dura qualche minuto, il tempo per Bianchini di ricevere palla sulla trequarti e lasciar partire il tiro, tutt’altro che irresistibile ma complice la deviazione della nostra difesa finisce in rete beffando Sala. Erbese Olympic Morbegno 1-1.

Sul finale è arrembaggio Erbese che prova l’affondo forti anche dell’uomo in più: prima ci prova Biaye con un tiro da fuori, poi ci prova Mosca ma anche in questo caso il portiere si oppone e all’ultimo secondo l’occasionissima è per Longoni che però colpisce il palo.

Risultato finale: Erbese Olympic Morbegno 1-1.

“Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile.”